Mosso da un’amore e da una curiosità irrefrenabile per la musica a 360°, Terence Terry è uno dei dj più virtuosi di Parigi, una sorta di digger irrefrenabile e instancabile in grado di fare razzie in giro per i mercati di mezza Europa. È proprio per questa attitudine, che si traduce giocoforza in una cultura pressoché sterminata, che Terence Terry è considerato un modello da seguire dall’intera scena francese al pari di un altro big dal background scolpito nella pietra, quel Dan Ghenacia con cui ha ridato vigore e forza alla scena house transalpina.
Per questa ragione siamo particolarmente felici di averlo sulle pagine col podcast numero 363 del nostro catalogo: come la vedete un po’ di deep-house questa mattina?